[annuncio_1]

Ciao fanatici, appassionati e allevatori di pesci koi! Che tu sia un vecchio allevatore professionista o solo un neofita, ci sarà sempre qualcosa di nuovo da sapere su questo meraviglioso pesce. Ecco alcuni fatti sorprendenti sulle koi. Buon divertimento gente!

Il genere coltivato e addomesticato della carpa ordinaria è il pesce Koi. Questo pesce è più popolare per i suoi bei colori che sono stati creati attraverso un allevamento esigente. Questo pesce diventa l'animale prescelto per alcuni amanti degli animali domestici. Esistono più di 20 varietà di questo pesce che variano per colore, motivi e tipo di squame. Il pesce Koi è originario dell'Asia orientale. Abita in acque dolci. La sua bellezza e la crescente popolarità nel secolo scorso sono diventate la ragione per cui le koi possono essere situate negli stagni di tutto il mondo. Poiché il koi è abbondante e tenuto in acquacoltura privata e personale, non è considerato una specie in via di estinzione.

Koi per gli amanti degli animali domestici

Questo pesce può essere lungo fino a 3 piedi, anche se le dimensioni di questo tipo variano a seconda delle situazioni di vita. Una quantità sufficiente di cibo e ossigeno e una temperatura adeguata sono essenziali per la corretta crescita dei pesci. Il suo colore si presenta su varietà come bianco, nero, rosso, blu, crema e giallo. Sono abbelliti con punti diversi. Possono anche essere non metallici o metallici.

Pesce come portafortuna

I giapponesi credono che questo pesce simboleggi ricchezza, prosperità, amore, carriera di successo e buona fortuna. Ogni tipo di esso è associato a uno di quei valori fondamentali.

I pesci koi e i pesci rossi sono dello stesso capostipite. Sebbene abbiano una somiglianza nell'aspetto, i primi possono essere differenziati attraverso il labbro superiore con i bilancieri. Simboleggiano molte virtù nelle culture asiatiche. Sono anche riconosciuti come segni di perseveranza e resistenza, oltre che di forza e individualismo.

Cibo per pesci Koi

Questo pesce è considerato un onnivoro che si nutre sia di piante che di animali. Si nutre di vari tipi di pesce. Consuma lattuga, anguria, piselli e persino le sue uova. Può riconoscere il suo alimentatore dopo qualche tempo. Inoltre, può essere facilmente addestrato a mangiare dalla mano di qualcuno. Dovrebbe essere nutrito due volte al giorno. Questi tipi di pesci dovrebbero ricevere una quantità di cibo che possono consumare entro 5 minuti. Potrebbero tendere a chiedere l'elemosina o cercare il bene per la maggior parte del tempo, ma non sovralimentarli. Se lo fai, ciò può portare a una scarsa qualità dell'acqua e problemi di obesità.

Temperatura per il tuo animale domestico

Il pesce Koi desidera una temperatura dell'acqua compresa tra 15 e 25 gradi Celsius. Questo pesce non può tollerare sbalzi di temperatura drastici o rapidi. Può vivere in zone temperate e rimanere dormiente durante l'inverno. Va in profondità fino al fondo dello stagno e rimane dormiente fino al cambiamento delle condizioni meteorologiche. Questi pesci sono molto sensibili all'eccessiva esposizione al sole. Potrebbero subire scottature se vivono in stagni senza abbastanza ombre. L'ombra offre diversi scopi in uno stagno koi. Aiuta a proteggere il pesce dalla luce solare diretta, abbassa la temperatura dell'acqua e riduce anche la penetrazione dei raggi ultravioletti nell'acqua. Questo aiuta a ridurre il rischio di fioriture di alghe. Per il miglior risultato, si consiglia di coprire quasi il 60 percento della superficie dello stagno koi con piante galleggianti, come le ninfee. Puoi controllare una volta al mese lo stato della vegetazione del tuo laghetto e puoi anche aggiungere o sostituire le piante del laghetto a tuo piacimento.

Come allestire un acquario

Le koi crescono velocemente e diventano molto grandi. Per le koi mature, le tieni in uno stagno all'aperto di almeno 3 piedi di profondità, con 50 galloni d'acqua per pesce, mentre i giovani possono essere situati all'interno in un acquario con acqua sufficiente di almeno 29 galloni. Posiziona l'acquario in una zona tranquilla, lontano dalla luce solare diretta. Puoi coprire l'acquario con un telo per ridurre la riduzione dell'evaporazione. Se desideri trasferire nuove koi nell'acquario, assicurati di farle galleggiare nell'acqua all'interno del sacchetto per 10 minuti per farle acclimatare alla nuova temperatura dell'acqua.

Mantenere sani i pesci koi

In alcuni casi, i pesci koi potrebbero non mangiare durante l'inverno, ma non preoccuparti troppo, è comune che smettano di mangiare in alcuni punti. Per assicurarti del benessere del tuo pesce da compagnia, puoi dare un anello al tuo veterinario se ti capita di notare sintomi come schemi di nuoto insoliti, magrezza o cambiamento di appetito, gonfiore addominale, pelle o pinne infiammate o scolorite, pinne fissate ai lati corpo o corpo raschiante sulle rocce. Sebbene le Koi si prendano cura di se stesse per la maggior parte del tempo, sta ancora a te come mantenere pulita la loro dimora e fornirle abbondante nutrimento. Dovrebbero essere minimamente toccati o maneggiati. Inoltre, metterli in rete troppo spesso dà loro stress. Se si stressano, il loro sistema immunitario ne risente totalmente, il che li rende più inclini alle infezioni batteriche.

Sempre più persone tengono Koi come animali domestici

Tenere questo tipo di pesce è ora un hobby globale. Sebbene l'allevamento delle koi fosse quasi esclusivamente una pratica giapponese negli anni '60, l'avvento dei viaggi in jet e delle borse in polipropilene ha cambiato tutto e la pratica dell'allevamento delle koi ha iniziato a diffondersi in tutto il mondo. Contrariamente alla credenza comune, si ritiene che il koi sia nato in Cina. I pesci furono successivamente diventati una fonte di cibo prima che i giapponesi iniziassero ad allevarli per il loro fascino estetico.

Varietà più popolare

La varietà più popolare di koi in Giappone è con koi rossa e bianca chiamata Kohaku. Negli Stati Uniti, il Kohaku, il Taisho Sanke e lo Showa Sanke sono i più popolari che vengono con varietà di colori come rosso, bianco e nero.

Animale domestico intelligente del pesce

Questi pesci sono considerati pesci intelligenti. Possono essere addestrati a mangiare dalla tua mano e talvolta anche con la bocca. Questo li rende adorabili come qualsiasi altro animale domestico. Sono onnivori e sono noti per sgranocchiare piante da laghetto.

Koi come grande compagno

I pesci Koi mangiano i loro piccoli durante il processo di accoppiamento. La prole appena schiusa è chiamata koi fry. Per preservare gli avannotti, devono essere rimossi dagli avannotti durante l'accoppiamento. Se un guardiano di koi alleva una koi molto allevata, può essere venduta per migliaia di dollari.

Un colorato di idee

Poiché questo pesce può produrre una tale gamma di colori brillanti, non sorprende che ogni tonalità abbia sviluppato un significato speciale. Il koi metallico connota la prosperità degli affari. Gold koi simboleggia ricchezza e prosperità. Si crede che un koi blu offra serenità. Asagi koi di rosso, blu e grigio in particolare simboleggiano la positività nella vita. Si ritiene che il nero abbia un significato patriarcale, con il rosso che appartiene alla madre, il blu al figlio e il rosa alla figlia.

Pesce nel cortile

La superficie scintillante di uno stagno koi aggiunge un senso di bellezza estetica e tranquillità al tuo giardino, anche se ciò che si nasconde sotto è il suo effetto magico. I pesci Koi, che sono considerati carpe colorate che possono raggiungere la lunghezza di 4 piedi o più, sono un'aggiunta a vivaci scintille di colore, vita e bellezza nel tuo giardino.

Cambiare l'acqua dei pesci

I pesci Koi rimuovono molti materiali di scarto dal suo corpo. Se questi verranno combinati con detriti naturali provenienti dalle aree acquatiche, lo sporco scorre dal bordo dello stagno e la materia organica cade nello stagno. Questo fa sì che l'acqua dello stagno koi venga immediatamente inquinata. L'acqua del laghetto dovrebbe essere pulita e/o sostituita con acqua dolce ogni 4-6 mesi. Il semplice riempimento del laghetto con acqua dolce man mano che l'acqua esistente evapora non aiuta a pulirlo, perché non rimuove gli effettivi vincoli idrici ma semplicemente concentrandoli e inquinandoli.

Nutrire i tuoi pesci

Questo pesce può essere consumatori compulsivi con enormi appetiti per soccorrere la loro crescita continua. Per un ottimo risultato, usa il cibo per pesci appropriato etichettato per i pesci koi, perché questi alimenti hanno pigmenti che integrano i colori naturali dei pesci.

Controllare il pH dell'acqua

Uno stagno koi sarebbe il migliore con alcalino o acido. Koi diventa più grande meglio in acqua che quantifica da 6,5 – 9,0 scala pH, che può essere misurata utilizzando un kit di test del pH. L'acqua con una piccola quantità di pH, che è l'acqua acida, può essere regolata e bilanciata. Devi solo aggiungere un cucchiaino di bicarbonato di sodio nell'acqua dello stagno con 500 galloni, standby e attendere 12 ore prima di ripetere il test. Ripetere se necessario fino a quando il pH dell'acqua non rientra nell'intervallo condizionale per koi. Allo stesso modo, l'acqua con un pH elevato, nota come acqua alcalina, può essere bilanciata usando l'aceto. Puoi usare un quarto di tazza di aceto per ogni 500 galloni d'acqua, attendere ore e poi testare nuovamente l'acqua dello stagno.

Monitorare la durezza dell'acqua per i pesci da compagnia

La durezza dell'acqua riguarda la quantità di magnesio e calcio presenti nell'acqua e può essere verificata utilizzando un kit di test disponibile principalmente nei negozi di laghetti. Questi pesci prosperano meglio in acque che hanno una grande durezza. Il mancato raggiungimento di un'adeguata durezza può influire sul funzionamento delle branchie dei pesci. Se nel caso in cui l'acqua dello stagno sia troppo dura, sono disponibili kit per la durezza dello stagno da banco appositamente realizzati con polvere di calce che possono elevare la durezza dello stagno.

A volte, poiché siamo sopraffatti dai risultati dell'allevamento delle koi, trascuriamo di considerare le cose che possono influire sulla salute del nostro animale domestico. I seguenti suggerimenti potrebbero essere la tua guida per garantire la continuità della vita del tuo amato pesce koi.

Non sovralimentazione

Mai dare troppo da mangiare ai tuoi pesci. Devono ricevere solo cibo a sufficienza poiché possono consumare in un paio di minuti due volte al giorno. Se hai un'enorme capacità di filtrazione e stai cercando di aumentare i tassi di crescita delle tue Koi, fornire loro una quantità di cibo per Koi superiore a quella raccomandata inquina l'acqua del laghetto. Il cibo non consumato aumenterà lo spreco di pesce e si tradurrà in una scarsa qualità dell'acqua. La scarsa qualità dell'acqua può causare problemi di salute dei pesci. Per questo motivo, la sovralimentazione può anche far aumentare di peso i tuoi pesci. Anche se è facile evitare la sovralimentazione, inizia semplicemente a dare loro un'ampia quantità di cibo di cui hanno bisogno.

Mai fare scorte eccessive

È molto invitante e opprimente avere uno stagno brulicante di diverse varietà di pesci Koi. Ricorda solo che il sovraffollamento può accadere facilmente quando molte piccole Koi che vivono nello stagno diventano grandi Koi. Poiché la filtrazione funzionava bene solo quando i pesci erano piccoli, questo potrebbe non essere sufficiente per contenere il carico dei pesci quando diventano di dimensioni maggiori. Anche se l'eccesso di scorte potrebbe essere evitato con una pianificazione scrupolosa. Puoi semplicemente consentire a ogni pesce nello stagno di avere 150-500 galloni d'acqua. E se il tuo laghetto è sovraffollato, ridurre solo la quantità di stoccaggio o espandere il tuo laghetto e applicare più filtrazione risolverà il problema.

Assicurati di avere una filtrazione sufficiente

Trascurare o filtrare in modo irregolare uno stagno può portare a una scarsa qualità dell'acqua e una cattiva qualità dell'acqua può comportare una cattiva salute delle Koi. Aggiorna e aggiorna sempre il tuo sistema di filtri. Perché il sistema di filtri che potresti avere oggi potrebbe non essere appropriato domani. Man mano che i pesci crescono, aumenterà anche la quantità di rifiuti che risultano. Quindi la cosa migliore da fare è aggiungere e migliorare il sistema di filtri per mantenere il laghetto pulito e filtrato.

No a No Quarantena

Assicurati che prima di aggiungere una Koi al tuo laghetto, sia stata sottoposta a quarantena iniziale per prevenire parassiti, infezioni batteriche o virali nel tuo stesso laghetto. Quindi devi mettere in quarantena ogni Koi che sta per tuffarsi nel tuo stagno. Il periodo di quarantena deve durare almeno tre settimane. Se non ci sono problemi incontrati a quel punto, i pesci in quarantena o trattati dovrebbero essere sicuri per tuffarsi nel tuo stagno.

Puoi ottenerne uno ora se non l'hai ancora fatto. Anche se sarebbe meglio se scegli l'animale che ti interessa, questo pesce è consigliato agli amanti dei pesci e agli allevatori di pesci. Immergiti e tuffati con il tuo pesce koi ora. Questi pesci sono ottimi animali domestici!

[annuncio_2]

Fonte di Biddrup Kumar Mollick

it_ITItaliano